Interventi ed opere nelle zone nord est di Pregnana

Comunicato stampa della Giunta Comunale di Pregnana Milanese

Oggetto: Manteniamo alta l’attenzione per le zone periferiche. Gli interventi previsti nel 2016 nella zona di via delle Industrie – via Castellazzo.

Lo sblocco del Patto di Stabilità disposto dal Governo nazionale ci permetterà nel 2016 di avviare e realizzare numerosi investimenti in tutto il territorio comunale. Nell’ambito del nostro programma annuale e triennale abbiamo posto una grande attenzione anche per le zone periferiche del Comune: in questa sede parliamo della zona nord-est del Comune, quella di via delle Industrie, via Castellazzo e dell’area del Fontanile – Parco dell’Olona.

Asfaltatura di via delle Industrie. In primavera, appena il clima lo consentirà, avvieremo l’intervento di riasfaltatura di via delle Industrie; l’investimento per la realizzazione dell’opera è di € 200.000,00. La strada non è mai stata riasfaltata dalla sua realizzazione. Accanto al nastro stradale verrà realizzata una pista ciclabile in sede propria di collegamento tra il sottopasso di via Roma (centro cittadino) e il Fontanile Serbelloni. L’opera verrà completata entro l’autunno del 2016.

Finanziamento POR – Piste ciclabili per Rho. A dicembre 2015 abbiamo presentato un progetto intercomunale (Rho, Pregnana, Cornaredo, Settimo) per accedere al finanziamento dell’intervento di realizzazione/completamento delle piste ciclabili intercomunali. Nel nostro caso si tratta in particolare di realizzare il collegamento per Rho attraverso l’itinerario di via delle Industrie, Fontanile Serbelloni, Molino Prepositurale, via Mattei; è prevista l’illuminazione dell’intero percorso, anche nella parte che attraversa il Parco dell’Olona, in modo da renderlo fruibile anche di sera e d’inverno. La quota delle opere ricadenti su Pregnana è pari a circa €.200.000. La pista di via delle Industrie verrà realizzata comunque quest’anno. Le altre opere (se finanziate) verranno realizzate tra il 2016 e il 2017.

Aula didattica del Fontanile Serbelloni. Nell’area adiacente alla testa del fontanile verrà realizzata un’aula didattica con adiacente punto di ristoro. Il piccolo edificio sarà costruito con sistemi prefabbricati in legno a basso impatto ambientale e ad alta efficienza energetica. Avrà una superficie di 127,00 mq e nelle nostre intenzioni verrà affidato a soggetti capaci di gestirlo in maniera efficace e continuativa con finalità culturali, educative, ricreative e di valorizzazione della produzione agricola locale. L’investimento per quest’opera è di € 130.000,00. I lavori sono stati appaltati a febbraio e inizieranno in primavera per terminare in autunno.

Interventi Ersaf – Fondazione Cariplo nel Parco dell’Olona. Nei giorni scorsi sono partiti i lavori di manutenzione idraulica, sostituzione arborea e rinaturalizzazione delle sponde dell’Olona, finanziate e realizzate da ERSAF come opera di compensazione EXPO. Accanto a queste opere sono previsti gli interventi di rinaturalizzazione, realizzazione di nuovi habitat per la fauna autoctona e connessione ecologica lungo l’Olona e nell’area del Fontanile, finanziati con fondi Cariplo. In tutto le opere ammontano a quasi 1 milione di euro, di cui solo 70 mila a carico del Comune di Pregnana. I lavori verranno conclusi tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017.

Iniziative di pulizia e valorizzazione nel Parco dell’Olona. Accanto agli investimenti veri e propri, al fine di valorizzare e far conoscere il PLIS dell’Olona, anche quest’anno organizzeremo diverse iniziative di pulizia dei boschi e delle aree agricole, piantumazione collettiva e visite guidate, in collaborazione con l’associazione Il Prisma, con il Liceo Majorana e con le guardie venatorie dell’Associazione Libera Caccia. Nel corso dell’ultimo evento di pulizia sono state raccolte decine di quintali di rifiuti!

Apertura nuova SP172 e opere complementari. In questo caso di tratta di un’opera che non sarebbe di competenza comunale, trattandosi di una strada provinciale; va ricordato in ogni caso che il Comune di Pregnana l’ha co-finanziata con 300.000€ di risorse proprie. La nostra attività è inoltre legata ai continui solleciti nei confronti della Città Metropolitana che hanno portato, finalmente, al completamento del primo lotto dell’opera. Ora stiamo nuovamente sollecitando gli uffici provinciali perché l’intera tratta sia presa in carico, il primo lotto (quello di nuova realizzazione) sia aperto quanto prima e il secondo lotto (quello di fronte alla Sacchital) riasfaltato e riaperto al traffico a doppio senso entro Giugno. Successivamente il nostro impegno sarà rivolto alla realizzazione del secondo lotto vero e proprio, così come previsto nel progetto preliminare da noi sottoscritto nel marzo 1999, compresi l’allargamento della sede stradale e la realizzazione delle opere di compensazione ambientale. Accanto all’opera principale, su nostra iniziativa sono comunque già state realizzate alcune opere complementari: le più significative sono il collegamento con l’insediamento della “Cascina Svizzera” (marciapiede, illuminazione, fermata bus) e la riapertura dell’anello stradale di via Meucci (che Città Metropolitana voleva invece a fondo cieco).

Pianificazione urbanistica delle aree industriali. Infine prosegue il dialogo con le rispettive proprietà per la realizzazione di tre interventi industriali in altrettante aree di sviluppo previste dal Piano di Governo del Territorio: una in via Meucci, una in via Castellazzo e quella principale, di proprietà ENI. Si tratta di progetti che vedranno la luce nei prossimi anni, già a partire dal biennio 2016-2017, e che sono finalizzati alla realizzazione di insediamenti industriali, artigianali, terziari. Grazie a questi interventi contiamo di garantire un futuro sviluppo lavorativo per le aziende del territorio, sia quelle piccole che quelle più grandi, oltre che di ottenere aree e risorse economiche utili a realizzare una parte consistente delle più importanti attrezzature a servizi previste dal PGT.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Gianluca Mirra

L’Assessore all’Urbanistica, Angelo Bosani