IL SALUTO DI INIZIO ANNO SCOLASTICO DEL SINDACO

BENTORNATI!

Questa settimana si torna a scuola!

Per essere precisi i bambini e le bambine delle scuole dell’infanzia hanno già ripreso le attività “in presenza” lunedì 7 settembre, mentre per chi frequenta la scuola primaria e secondaria la prima campanella suonerà lunedì 14 settembre.

E’ un giorno importante e molto atteso da tutti: alunni e insegnanti, famiglie e personale scolastico.

E’ un obiettivo raggiunto che insieme ci eravamo dati prima dell’estate, consapevoli del fatto che le lezioni a distanza possono sostituire solo parzialmente e temporaneamente il valore delle lezioni in classe e non possono compensare le relazioni sociali che la vita scolastica genera e alimenta.

Inizio quindi con l’augurare buon anno scolastico, a chi studia e a chi insegna, a chi aiuta e a chi collabora. Do il benvenuto in particolare a chi inizia una nuova esperienza, dai più piccoli all’infanzia ai più grandi alla secondaria e ovviamente ai nuovi insegnanti, educatori e genitori: per tutti il primo giorno di scuola sarà un’esperienza indimenticabile.

Dobbiamo essere fiduciosi e responsabili, lo dico da Sindaco e da padre: l’obiettivo comune era riaprire “in presenza”, ora dobbiamo fare in modo che la scuola rimanga aperta. Occorreranno cooperazione, flessibilità e senso di responsabilità. Vi chiedo anche una buona dose di pazienza e comprensione: non tutto potrà riprendere subito, alcuni servizi e attività – per forza di cose – dovranno essere riorganizzati o in qualche caso sospesi, eventuali sbavature verranno corrette in corso d’opera. Il prossimo anno, per molti aspetti, sarà un’esperienza nuova per tutti.

Nelle scorse settimane tutti insieme abbiamo lavorato perché il ritorno a scuola potesse avvenire con puntualità, serenità e sicurezza. Da questo punto di vista è stata essenziale la collaborazione tra ogni settore del Comune e la Direzione Scolastica: abbiamo svolto numerose riunioni, abbiamo lavorato “a distanza” anche mentre eravamo in spiaggia, abbiamo realizzato le opere che si sono rese necessarie perché le lezioni potessero riprendere in sicurezza e rivisto alcuni aspetti organizzativi per sposare le norme di contrasto al Covid19 alle abitudini e agli orari che normalmente seguivamo.

Un grande risultato raggiunto è stato non dover dividere le sezioni, separare i compagni o spostare l’attività didattica in altri edifici. Questo è stato possibile anche per la qualità complessiva dei nostri edifici scolastici, sui quali abbiamo sempre investito, e perché a livello organizzativo la nostra scuola non ha mai creato sezioni troppo numerose.

Come Amministrazione Comunale vi assicuriamo che offriremo come sempre il massimo dell’impegno e delle risorse alle nostre scuole, perché pensiamo che l’istruzione e l’educazione siano le fondamenta del nostro futuro.

Il Sindaco Angelo Bosani

FINALMENTE A SCUOLA!

Cari bambine, bambini, ragazze e ragazzi,

Un grande in bocca al lupo a tutti per il nuovo anno scolastico.

Ogni anno il momento del ritorno a scuola è un momento “speciale”, carico di emozioni,  aspettative,  di buoni propositi e per alcuni anche di qualche delusione: delusione di non essere nella stessa classe  “dell’amica o dell’amico del cuore”.

Per alcuni è il momento in cui si ritrovano compagni e amici, per altri è l’inizio di una nuova esperienza, è comunque per tutti il momento di rimettersi in cammino verso un percorso di crescita e di formazione, per diventare cittadini preparati, consapevoli e responsabili.

Esprimo un pensiero particolare ai genitori i cui figli inizieranno e hanno iniziato, nel caso della Scuola dell’Infanzia, il percorso in un nuovo ciclo scolastico.

Vorrei ringraziare la nostra Direttrice, gli educatori, i docenti, e il personale non docente, gli uffici comunali che hanno lavorato intensamente per garantire l’avvio della scuola in sicurezza.

L’Amministrazione in collaborazione con l’Ufficio Scuola sta lavorando per la ripartenza di tutti i servizi scolastici.

Un sincero augurio di un sereno anno scolastico.

Assessore all’Istruzione Roberta Borghi